Guadagnare con le opzioni binarie : un esempio

Tutte le caratteristiche più interessanti del trading in opzioni binarie, che vanno incontro anche agli interrogativi dell’inesperto trader che naviga su internet e spesso si trova di fronte al muro del gergo tecnico, che con i suoi acronimi ed anglicismi si erge come un insuperabile ostacolo sulla via del guadagno online.

Se da un lato una comprensione approfondita dei meccanismi che regolano la finanzia richiede un approccio accademico, dall’altro lato ottenere familiarità con gli strumenti di trading online e acquisire una discreta conoscenza sull’andamento dei mercati non è una missione impossibile. Occorre infatti semplicemente una certa dose di pazienza e una propensione all’apprendimento per ottenere dei risultati soddisfacenti.

Uno degli strumenti oggetto di recente attenzione è sicuramente quello delle opzioni binarie. Vediamo qui come sia possibile realizzare dei profitti grazie a questa funzionalità, illustrando la procedura con degli esempi concreti e chiarendo il significato di alcuni termini tecnici ricorrenti.

opzioni

Guadagnare con il trading in opzioni binarie

Una definizione tipica di opzioni binarie è “contratti finanziari di tipo derivato che permettono di fare una previsione sull’andamento di un sottostante”. Non lasciamoci intimorire dalle parole: per “derivato” si intende qui un prodotto finanziario, come ad esempio delle azioni, mentre quando parliamo di “sottostante” ci riferiamo al valore che appunto deriva dalle azioni citate prima.

In termini semplici, con le opzioni binarie si cerca di prevedere la direzione del valore del prezzo del sottostante. Se entro una determinata scadenza l’andamento si comporterà come da noi pronosticato, realizzeremo un guadagno basato su una percentuale pattuita al momento dell’esecuzione dell’ordine.

Operare con le opzioni binarie è semplice: occorre anzitutto scegliere un broker (ossia un’agenzia di intermediazione finanziaria), aprire un account (o conto), possibilmente impratichirsi con un conto demo (una simulazione che ci permette di investire con capitali virtuali) e, una volta pronti, iniziare ad operare con la piattaforma che il nostro broker ci metterà a disposizione. Per capirci quando parliamo di guida opzioni binarie ci riferiamo proprio ai siti di settore che vi consentono di selezionare piattaforme autorizzate e di qualità.

Esempio di trading in opzioni binarie

Ecco un esempio di opzioni binarie con l’indice azionario della Coca Cola (come si sa, la nota bevanda è quotata al NYSE, la borsa di New York). Immaginiamo che al momento attuale siano le ore 14:00 e la sua quotazione sia di 42,02.

Breaking news (esempio): “Los Angeles viene scelta come sede delle Olimpiadi 2024!”.

Poiché la Coca Cola sponsorizzerà l’evento, assistiamo ad un’impennata delle azioni. Eseguiamo subito un ordine di opzione binaria di tipo “alto” dell’importo di 100 dollari con scadenza per le ore 15:00 e percentuale di guadagno del 90%. Ecco che scoccano le ore 15:00 e la quotazione della bibita di Atlanta ha raggiunto i 50,15 punti. Scegliendo l’opzione “alto” abbiamo pronosticato un rialzo del prezzo dell’azione entro la scadenza, e poiché questa condizione si è avverata, ci viene restituito l’importo iniziale investito con l’aggiunta del profitto di 90 dollari, pari al 90% di 100 dollari, per un totale di 190 dollari.

Ma cosa sarebbe successo se invece le quotazioni fossero scese, contrariamente a quanto da noi pronosticato? In questo caso avremmo perso il capitale investito, anche se alcuni broker offrono la possibilità di essere rimborsati di una certa percentuale (intorno al 10% o 15% dell’importo) a seguito di una possibile vincita con guadagno ridotto (circa 70%), ma la garanzia di un rimborso, sebbene parziale, in caso di perdita è comunque da non sottovalutare.

Occorre specificare che con la tipologia di opzioni binarie “alto / basso” è possibile guadagnare anche quando il titolo perde di valore. In questo caso il pronostico vincente sarà l’opzione “basso”: in pratica, si scommette che il valore sarà in discesa, e se alla data scadenza questa condizione si concretizzerà, avremo realizzato il nostro guadagno. Da questo esempio si capisce un fatto importante: per ottenere un profitto con le opzioni binarie non è sempre necessario che il valore dell’asset sul quale stiamo operando sia in rialzo. Possiamo infatti guadagnare anche in caso di andamento negativo dell’indice.

Redazione

Più articoli di

Vedi post - Visita sito

Leave a Reply

*