Fattori e termini dell’analisi fondamentale

Chi opera e studia i mercati deve stare attento ad una serie di fattori economici e politici che determinano anche gli andamenti delle valute. Questo tipo di influenza detta fondamentale è molto importante, ne avevo già parlato in un post dedicato ai due principali tipi di analisi.

In generale una previsione è funzione di alcuni parametri:

  • dei tassi di cambio
  • dei prezzi al dettaglio
  • delle notizie economiche
  • della geopolitica degli Stati

Oggi mi voglio concentrare quindi proprio su questi aspetti, cioè gli indicatori tecnici ed economici che possono giocare un ruolo chiave in qualunque modello previsionale.

Informazioni primarie

Gli indicatori base sono relativi ad alcuni elementi che posso riassumere in una lista :

  • Tasso di crescita : esprime la variazione del PIL o Prodotto interno lordo di un paese e da la misura dello stato di salute di un Paese.
  • Tariffe : esprime il livello dei tassi di interesse nel breve periodo. Ad esempio alcuni tassi influenzano indirettamente il forex perchè contribuiscono ad incentivare gli investimenti sulle monete
  • Scambi : gli scambi tra i vari paesi influenzano commercio ed dunque possono avere un impatto molto forte sulle quotazioni delle valute
  • Economia : con questo termine mi riferisco alle prospettive generali di uno Stato in relazione ai dati degli altri. Il mercato, in generale, tende verso delle valute di paesi in cui le economie crescono ed in cui non ci sono conflitti

Fattori economici

fattori-economici

Molti analisti ogni giorno leggono notizie sui fattori economici base valutando le scadenze ed il calendario economico per poter sfruttare le informazioni a breve termine utili per investire nel mercato e per prevedere eventuali fluttuazioni rapide.

I principali sono :

  • Tassi di interesse : utili per interpretare il valore di una valuta in termini di un’altra. Se ad esempio i tassi aumentano una data valuta diventa più appetibile rispetto a quelle che offrono tassi più bassi
  • Tasso di inflazione : i paesi in cui l’inflazione è più alta probabilmente potrebbero spingere la banca centrale di quel paese a diminuire i tassi di interesse per arginare l’aumento dei prezzi
  • Credito : un paese che si fa prestare troppo saldi e dunque ha un alto debito avrà sicuramente una valuta più debole e dunque potrà influenzare i tassi di cambio.
  • PIL (Prodotto interno Lordo) : ne ho parlato più su
  • Prezzi materie prime : in questo caso bisogna verificare se il paese è un importatore o esportatore di materie prime (commodities). Questi possono influenzare i tassi di cambio in maniera radicale a seconda delle attività
  • Dati occupazione : indica la percentuale dei cittadini di un paese che sono occupati ed hanno un lavoro. Un dato positivo può influenzare la valuta di quel paese rafforzandola
  • Produzione industriale : i dati sulla produzione industriale delle imprese possono rafforzare la valuta

Altri fattori

Tra gli altri fattori utili per l’analisi fondamentale possiamo menzionare gli effetti della politica monetaria oltre ai principali prezzi delle materie prime come oro e petrolio. Operazioni molto consistenti di flussi di capitale possono spostare il tasso di cambio di una coppia di valute verso una moneta in cui la domanda è più forte. Inoltre delle politiche monetarie più restrittive possono portare a dei tassi elevati.

Tutti questi parametri che ho elencato oggi possono essere utili per il cosiddetto trading sulla notizia, usateli e minimizzerete i rischi mentre negoziate. Evitate inoltre di operare sui mercati all’avvicinarsi di annunci ma lasciate che passi un po’ di tempo affinchè i mercati stessi siano in grado di digerire le notizie.

Redazione

Più articoli di

Vedi post - Visita sito

Leave a Reply

*